Corso Accademico di Perfezionamento PROJECT MANAGER PER LA DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI IN INDUSTRIE CREATIVE E CULTURALI (60 CFA)

OBIETTIVI
Il Corso Accademico di Perfezionamento intende fornire tutti gli strumenti e le conoscenze tecniche e manageriali funzionali alla gestione della filiera culturale, creativa e turistica. Azione centrale per le ICC è la definizione di nuovi modelli di business, intercettando le innovazioni strutturali e digitali che, per queste imprese più che per altre, riguardano ogni livello della catena del valore (ideazione/finanziamento, produzione, distribuzione, archiviazione), superando così le difficoltà dovute alla fragilità nei rapporti con le imprese di maggiori dimensioni, l’impossibilità di vantaggi di economie di scala. Si pensi, ad esempio, all’adozione di strumenti tecnologici avanzati e tecnologie web per la collaborazione distribuita per processi dicrowd-sourcing.
Altro ambito importante, indicato all’interno delle S3 della Regione Basilicata, riguarda le nuove tecnologie e contenuti digitali per la comunicazione delle imprese, nuovi strumenti di marketing che diventano un traino importante nello sviluppo di nuovi progetti.
Partendo da quest’analisi, il Corso Accademico di Perfezionamento vuole supportare le ICC nella formazione di figure di Project Manager che abbiano sia le competenze riguardanti i contenuti più tradizionali del project management, sia le competenze per lo sviluppo di progetti di digitalizzazione per nuovi modelli di business,per nuove forme di finanziamento, per nuove forme di dematerializzazione e di marketing strategico in ottica web 4.0.

DESTINATARI
Sono ammessi al corso, i candidati in possesso di almeno uno dei seguenti titoli:

• Laurea Triennale o Diploma Accademico di I° livello AFAM
• Laurea Specialistica, Magistrale o a Ciclo Unico o Diploma Accademico di II° livello AFAM

Il titolo di accesso deve essere posseduto al momento dell’immatricolazione, prima dell’avvio delle attività formative.
E’ ammessa l’iscrizione di studenti stranieri comunitari ed extracomunitari residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di studio. L’iscrizione degli studenti stranieri extracomunitari residenti all’estero è regolata dalle norme vigenti.

DURATA E FREQUENZA
Il Corso Accademico di Perfezionamento ha una durata complessiva di 1500 ore articolate in:

– 550 ore d’aula
– 250 ore di studio individuale
– 450 ore di stage in azienda
– 200 ore di Project work e Prova Finale
– 50 ore di conferenze e seminari interdisciplinari

La frequenza minima al percorso è pari all’80 % del monte ore complessivo.
NUMERO ALLIEVI: Massimo 20 allievi.


VOUCHER E BORSE DI STUDIO
Le spese di iscrizione e frequenza al Corso Accademico di Perfezionamento sono interamente coperte e finanziate dai Voucher regionali per i Laureati residenti in Basilicata, disoccupati o inoccupati.
Inoltre è previsto un contributo forfettario per il rimborso viaggi.
Per i primi 15 iscritti al Corso Accademico di Perfezionamento è riservata una certificazione EIPASS (European Informatics Passport) gratuita.


SELEZIONE
Il Corso Accademico di Perfezionamento è a numero chiuso e prevede un processo di selezione proiettato a valutare le attitudini individuali e la motivazione dei candidati.
Verrà istituita una Commissione, composta da esperti individuati dai partner di progetto che definiranno i dettagli della selezione che prevede lo screening dei requisiti preferenziali, test attitudinali e colloqui.

PERCORSO FORMATIVO
Il Corso Accademico di Perfezionamento in Project Manager per la Digitalizzazione dei Processi Aziendali in Industrie Creative e Culturali – ICC, si articola in una parte teorica ed una pratica.
La parte teorica è organizzata con lezioni in aula: 460 ore organizzate in 6-8 ore giornaliere, comprensive di esercitazioni, testimonianze di professionisti del settore, seminari di approfondimento, simulazioni, lavori di gruppo e costruzione di casi studio.
La fase teorica è suddivisa in 16 moduli, al termine di ciascuno dei quali è prevista una verifica dei contenuti appresi (Test a risposta multipla).

Modulo1. Strategie Comunicative e negoziali interne ed esterne all’azienda
Modulo2. Soft Skills nel Project Management: Motivazione, Leadership
Modulo3. Soft Skills nel Project Management: Negoziazione e Time Management
Modulo4. Marketing nell’era del web 4.0
Modulo5. Nuovi modelli di business per le imprese ICC
Modulo6. ISIPM – Project Management
Modulo7. La gestione strategica dei processi di innovazione in azienda
Modulo8. Metodi statistici per l’analisi dei dati di progetto
Modulo9. Sistemi di determinazione dei costi
Modulo10. Pianificazione e sviluppo del budget
Modulo11. L’analisi delle performance
Modulo12. Il Capital budgeting
Modulo13. Le metodologie per lo sviluppo di progetti di digitalizzazione
Modulo14. Lingua Inglese – Livello B1/B2
Modulo15. Creazione d’Impresa
Modulo16. Human Resources

La fase pratica prevede i seguenti moduli:


Modulo17. Stage di 500 ore in cui è prevista una full immersion nelle attività proprie dell’azienda ospitante per mettere in pratica e consolidare “on the job” quanto appreso nella fase d’aula. L’organizzazione della fase di stage viene definita e personalizzata secondo le esigenze e le attitudini di ciascun allievo al fine di valorizzare le vocazioni professionali e gli skills emersi durante l’attività didattica in aula. Tale periodo di stage potrà svolgersi presso una struttura pubblica o privata partner.

Modulo18. Project Work di 200 ore in cui i partecipanti dovranno redigere un progetto/elaborato individuale su un argomento a scelta, oggetto del corso, che sarà discusso nella fase della Prova finale.
Durante la fase del project work i partecipanti saranno seguiti da un tutor specialistico.

METODOLOGIA DIDATTICA
Per rispondere ai diversi stili di apprendimento dei partecipanti in formazione si utilizzerà una gamma molto ampia di metodologie didattiche, rinnovate periodicamente anche sulla base delle novità in campo scientifico e pedagogico. Un vero e proprio ventaglio di metodologie, alle quali i docenti/formatori potranno attingere per la programmazione delle loro attività. A questo proposito saranno utilizzate: Lezioni frontali, Esercitazioni individuali, Apprendimento cooperativo, Role playing, Approcci metacognitivi, Problem solving, Studi di caso, Brain-storming, Learning by doing e Project Work.

CORPO DOCENTE E TUTOR
Il corpo docente è di alto profilo, formato da professionisti, docenti universitari, esperti, consulenti, che operano nel campo delle ICC. È prevista la presenza di tutor a supporto dell’attività didattica.


CERTIFICAZIONI
Ai partecipanti che avranno frequentato almeno l’80% delle lezioni, sarà rilasciato:
• Attestato di partecipazione al Corso Accademico di Perfezionamento in “Project Manager per la Digitalizzazione dei Processi Aziendali in Industrie Creative e Culturali – ICC “;
• Certificazione Eipass, previo superamento esame;
• Certificazione linguistica, previo superamento esame;
• Certificazione ISIPM Project Management previo superamento esame.


PLACEMENT
L’attività di Placement è uno strumento altamente qualificato di gestione del percorso professionale che, tramite precise metodologie (informazione, consulenza orientativa, accompagnamento e counseling d’orientamento), accompagna i corsisti nell’attività di autovalutazione e qualificazione, favorendo significativamente l’inserimento professionale.
Il servizio di Placement rientra tra i servizi offerti a supporto dei corsisti, offre ai corsisti la possibilità di coniugare il percorso di studi effettuato con le richieste provenienti dal mercato del lavoro locale, nazionale ed internazionale, attraverso la segnalazione di offerte di lavoro, grazie ad un rapporto quotidiano, costante e sistematico con le realtà occupazionali/aziendali presenti sul territorio.