Master in Mediazione Interculturale – I EDIZIONE

Mediatore interculturale

OBIETTIVI
Il mediatore interculturale svolge attività di mediazione tra cittadini immigrati e la società locale. Favorisce l’inserimento degli immigrati mediante la realizzazione delle pari opportunità di accesso dei cittadini stranieri nei differenti ambiti sociali facilitando l’accesso dell’utente straniero ai servizi, sia pubblici sia privati. Ha il compito di formare ed informare gli operatori dei servizi per renderli più consapevoli in merito ad abitudini e codici comportamentali a cui l’utente straniero fa riferimento.
Promuove l’integrazione socio-economica e la cultura dell’accoglienza, la pratica dei diritti e doveri vigenti in Italia ed opera in tutte le situazioni di difficoltà tra persone di culture diverse.
Il Master mira a formare figure professionali specializzate nell’area della mediazione interculturale e delle relazioni tra culture che siano in grado di operare con competenze e capacità metodologiche nei settori educativi e sociali.  
Obiettivo principale è formare inoltre dei professionisti che possano svolgere azioni educative di sensibilizzazione culturale, acquisire elevate competenze linguistiche ed una approfondita preparazione nelle tecniche della comunicazione translinguistica orale. Svilupperà infine competenze sulle dinamiche storiche dei processi migratori, sulle tecniche di progettazione di interventi e sulle caratteristiche della presenza di immigrati nel territorio di riferimento.

DESTINATARI
Il Master è rivolto a coloro che sono in possesso di lauree triennali, specialistiche o magistrali nel settore delle scienze umane (scienze della formazione, psicologia, sociologia, operatore dei servizi sociali).

• Numero Allievi: il corso sarà attivato con un minimo di 5 ed un max  di 20 allievi 
• Durata Master: Ore 900
• Presentazione domande di ammissione: dal 1 Dicembre 2015
• Selezione: da attivarsi al superamento di n. 20 iscritti
• Avvio Master: entro il 30 Gennaio 2016 – Fine Master: Dicembre 2016

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA
• Attività d’Aula: 400 ore
• Stage: 350 ore
• Project work e prova finale: 150 ore

SELEZIONE
Qualora le iscrizioni al Master siano superiori a 20, è prevista una fase selettiva consistente in un test attitudinale e in un colloquio finalizzati ad accertare il profilo motivazionale e le attitudini personali. E’ previsto il versamento di un contributo per la partecipazione alla prova di selezione, pari ad €20,00, che può essere versato in contanti o a mezzo bonifico intestato a IFOR SAS, Coordinate Bancarie IBAN IT13F0306716100000000010983. Il contributo versato sarà detraibile in caso di conferma dell’iscrizione.

PERCORSO FORMATIVO
Il Master si articola in una parte teorica ed una pratica.
La parte teorica è organizzata con lezioni in aula: 400 ore organizzate in 6-8 ore di docenza giornaliera, comprensive di esercitazioni, testimonianze di professionisti del settore, seminari di approfondimento, simulazioni, lavori di gruppo e costruzione di casi di studio. La fase teorica è suddivisa in 15 moduli, al termine di ciascuno dei quali è prevista una verifica dell’apprendimento.
Modulo 1 Il ruolo del mediatore interculturale
Modulo 2 I servizi sociali per i migranti
Modulo 3 Aspetti antropologici e sociologici delle migrazioni
Modulo 4 Ruolo della cooperazione internazionale allo sviluppo
Modulo 5 La normativa dell’immigrazione
Modulo 6 La comunicazione interculturale
Modulo 7 Tecniche di comunicazione verbale e non verbale
Modulo 8 Tecniche di mediazione linguistica e culturale
Modulo 9 Tecniche per la gestione dei conflitti
Modulo 10 Analisi dei bisogni e dei disagi sociali
Modulo 11 La progettazione di interventi e servizi sociali
Modulo 12 Business english – Esame di business english
Modulo 13 Studio di casi
La fase pratica prevede i seguenti moduli
Modulo 14 Stage – 350 ore (5 mesi c.ca) in cui è prevista una full immersion nelle attività proprie dell’azienda ospitante per mettere in pratica e consolidare “on the job” quanto appreso nella fase d’aula. L’organizzazione della fase di stage viene definita e personalizzata secondo le esigenze e le attitudini di ciascun allievo al fine di valorizzare le vocazioni professionali e gli skills emersi durante l’attività didattica in aula. Tale periodo di stage potrà svolgersi presso imprese prive ed enti pubblici, scuole ed associazioni.
Modulo 15 Project Work e prova finale – durata 150 ore in cui i partecipanti dovranno redigere una tesina su un argomento a scelta, oggetto del corso, che sarà discussa nella prova finale.

SBOCCHI LAVORATIVI
Il mediatore interculturale avrà possibilità di inserimento presso Istituzioni, imprese private ed enti pubblici di ambito nazionale ed internazionale. Potrà trovare impiego presso contesti educativi quali scuole ed associazioni, asl o ospedali oppure esercitare come libero professionista.

CERTIFICAZIONI
Ai partecipanti che avranno frequentato almeno l’80% delle lezioni, sarà rilasciato un Attestato di Frequenza al Master in “Mediazione Interculturale”, certificazione Eipass e certificazione linguistica B2.

ACCREDITAMENTI
L’IFOR, Ente accreditato dalla Regione Basilicata con D.G.R. n. 2587/2002; D.G.R. N. 574/2010 e D.D. n. 1241/2010, per la formazione, Formazione continua e Formazione superiore.

L’IFOR è accreditato ai sensi Direttiva n. 90/2003 dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) per formazione del personale della scuola.

L’IFOR ha conseguito le certificazioni di qualità ISO 9001:2008 e UNI ISO 29990:2011 per l’erogazione dei corsi di formazione, rilasciate da un’Organismo di Certificazione Internazionale accreditato UKAS e ACS Registrars.

PER INFO
Rivolgersi alla Segreteria Master dell’Ifor: 0835/334809 – Cell. 347/3964719 o inviando una email all’indirizzo iformt@gmail.com o recandosi presso la sede in via P. Vena 66/C Matera – dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 16.00 alle 19.30.

SCARICA LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

dicembre 7, 2015