Master in Europrogettazione – II EDIZIONE

Con la nuova Programmazione Europea 2014/2020, il Professionista esperto di Progettazione Europea, diventa una figura importante e determinante per la presentazione e gestione dei progetti. Il nuovo Programma quadro Europeo per la ricerca e l’innovazione – Horizon 2020, che sarà attivo dal 1° gennaio 2014 e terminerà il 31 dicembre 2020, prevede la condivisione e la messa a disposizione di oltre ottanta miliardi di euro di finanziamenti per progetti e strumenti di sviluppo territoriale e di coesione economica e sociale all’interno dello spazio della Comunità Europea.
Orizzonte 2020 sarà fonte di stimolo per l’economia e garantirà la base scientifica e tecnologica e la competitività industriale per il futuro, spalancando le porte a una società più intelligente, sostenibile e inclusiva.

OBIETTIVI
Il Master in Europrogettazione si propone di formare professionisti, nell`ambito della progettazione nazionale e comunitaria, in grado di individuare le fonti di finanziamento e gestire tutte le fasi di progetto. Gli strumenti di finanziamento per la crescita e lo sviluppo delle imprese messi a disposizione dall`Unione Europea sono molteplici e in continua evoluzione; La complessità dei processi di finanziamento rende necessaria ed impone una conoscenza approfondita di tutti i meccanismi e i programmi che ne regolano il funzionamento. La progettazione europea configura l’opportunità di sviluppare una cultura comunitaria, funzionale alla gestione integrata e partecipata dei processi di cambiamento pertanto il Master offre una formazione qualificata, pratica, continuamente aggiornata sulle metodologie per l’elaborazione di progetti in risposta ai bandi europei di sostegno finanziario nei più svariati settori. Il Master permette di acquisire le competenze tecniche e le conoscenze indispensabili per: individuare bandi di finanziamento, progettare e presentare progetti europei, comprendere il funzionamento dei sistemi di finanziamento, gestire la rendicontazione allo scopo di aumentare la competitività della proposta progettuale definita all’interno dei bandi comunitari, individuare e confrontarsi con partner nazionali ed internazionali e gestire i rapporti fondamentali e delicati con i decisori comunitari. ll Master in Europrogettazione quindi, si prefigge l’obiettivo di formare professionisti in grado di operare a pieno nelle diverse aree tematiche connesse alle Istituzioni comunitarie.

DESTINATARI
Il Master è indirizzato sia a chi si avvicina per la prima volta a queste tematiche, sia a chi ha già acquisito una certa esperienza nel settore e desidera strutturare e consolidare maggiormente le proprie conoscenze.

Per accedere al master è necessario avere il seguente titolo di studio: Laurea triennale in tutte le classi; Laurea Magistrale in tutte le classi; Laurea Specialistica in tutte le classi.
• Numero Allievi: 20
• Durata Master: Ore 900
• Presentazione domande di ammissione: dal 1 Dicembre 2014
• Selezione: da attivarsi al superamento di n. 20 iscritti
• Avvio Master: entro il 30 Gennaio 2015 – Fine Master: Dicembre 2015

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA
• Attività d’Aula: 400 ore
• Stage: 350 ore
• Project work e prova finale: 150 ore

SELEZIONE
Qualora le iscrizioni al Master siano superiori a 20, è prevista una fase selettiva consistente in un test attitudinale e in un colloquio finalizzati ad accertare il profilo motivazionale e le attitudini personali. E’ previsto il versamento di un contributo per la partecipazione alla prova di selezione, pari ad €20,00, che può essere versato in contanti o a mezzo bonifico intestato a IFOR SAS, Coordinate Bancarie IBAN IT13F0306716100000000010983. Il contributo versato sarà detraibile in caso di conferma dell’iscrizione.

PERCORSO FORMATIVO
Il Master si articola in una parte teorica ed una pratica.
La parte teorica è organizzata con lezioni in aula: 400 ore organizzate in 6-8 ore di docenza giornaliera, comprensive di esercitazioni, testimonianze di professionisti del settore, seminari di approfondimento, simulazioni, lavori di gruppo e costruzione di casi di studio. La fase teorica è suddivisa in 13 moduli, al termine di ciascuno dei quali è prevista una verifica dell’apprendimento.
Modulo 1: Le Istituzioni dell’unione europea
Modulo 2: Programmi Comunitari
Modulo 3: Fondi Strutturali
Modulo 4: Le risorse 2014-2020
Modulo 5: La programmazione 2014-2020: Horizon 2020 e i nuovi programmi europei
Modulo 6: La proposta progettuale
Modulo 7: Il piano finanziario
Modulo 8: Orientamento
Modulo 9: La gestione di progetto (project management)
Modulo 10: Rendicontazione e Gestione dei progetti Europei finanziati
Modulo 11: I profili fiscali e finanziari dei progetti Europei
Modulo 12: Business English – Esame di business english
Modulo 13: Case study

La fase pratica prevede i seguenti moduli:
Modulo 14: Stage – 350 ore (6 mesi c.ca) in cui è prevista una full immersion nelle attività proprie dell’azienda ospitante per mettere in pratica e consolidare “on the job” quanto appreso nella fase d’aula. L’organizzazione della fase di stage viene definita e personalizzata secondo le esigenze e le attitudini di ciascun allievo al fine di valorizzare le vocazioni professionali e gli skills emersi durante l’attività didattica in aula. Tale periodo di stage potrà svolgersi presso una struttura pubblica o privata partner, che si occupa della gestione di progetti europei.
Modulo 15: Project Work e prova finale – durata 150 ore in cui i partecipanti dovranno redigere una tesina su un argomento a scelta, oggetto del corso, che sarà discussa nella prova finale.

SBOCCHI LAVORATIVI
Considerando che le politiche europee sono orientate all’attuazione della governance e che la programmazione istituzionale ne ha assunto i principi e le metodologie, si può affermare che, nel caso dell’europrogettista, ci troviamo di fronte ad una figura professionale emergente, caratterizzata da una forte progressione occupazionale. Il professionista formato, svolgerà la sua attività presso imprese sociali, enti di formazione e associazioni non profit, che organizzano e gestiscono attività formative in ambito sia nazionale che comunitario; questa figura gode di una notevole autonomia dal punto di vista tecnico e procedurale, nell’ambito del project management e del coordinamento di attività complesse.

CERTIFICAZIONI
Ai partecipanti che avranno frequentato almeno l’80% delle lezioni, sarà rilasciato un Attestato di Frequenza al Master in “Europrogettazione”, certificazione Eipass e certificazione linguistica B2.

ACCREDITAMENTI
L’IFOR, Ente accreditato dalla Regione Basilicata con D.G.R. n. 2587/2002; D.G.R. N. 574/2010 e D.D. n. 1241/2010, per la formazione, Formazione continua e Formazione superiore;

L’IFOR è accreditato ai sensi Direttiva n. 90/2003 dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) per formazione del personale della scuola.

L’IFOR ha conseguito le certificazioni di qualità ISO 9001:2008 e UNI ISO 29990:2011 per l’erogazione dei corsi di formazione, rilasciate da un Organismo di Certificazione Internazionale accreditato UKAS e ACS Registrars.

PER INFO
Rivolgersi alla Segreteria Master dell’Ifor: 0835/334809 – Cell. 347/3964719 o inviando una email all’indirizzo iformt@gmail.com, o recandosi presso la sede in Via P. Vena 66/C Matera dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 16.00 alle 19.30.

SCARICA LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

novembre 2, 2014