Corso di Mediatore Interculturale

Mediatore interculturale

5.5.3.4.0 Addetti All’assistenza Personale In Istituzioni: Addetto sociale e Aiuto per servizi sociali in istituzioni

PRESENTAZIONE
Il mediatore interculturale svolge attività di mediazione tra cittadini immigrati e la società locale. Favorisce l’inserimento degli immigrati mediante la realizzazione delle pari opportunità di accesso dei cittadini stranieri nei differenti ambiti sociali facilitando l’accesso dell’utente straniero ai servizi, sia pubblici sia privati. Ha il compito di formare ed informare gli operatori dei servizi per renderli più consapevoli in merito ad abitudini e codici comportamentali a cui l’utente straniero fa riferimento.
Promuove l’integrazione socio-economica e la cultura dell’accoglienza, la pratica dei diritti e doveri vigenti in Italia ed opera in tutte le situazioni di difficoltà tra persone di culture diverse.
Il mediatore interculturale mira, inoltre, a favorire azioni in grado di stabilire pratiche operative nell’ambito educativo, sanitario e sociale.
OBIETTIVI
Il corso mira a formare figure professionali specializzate nell’area della mediazione interculturale e delle relazioni tra culture che siano in grado di operare con competenze e capacità metodologiche nei settori educativi e sociali.  
Obiettivo del corso è formare inoltre dei professionisti che possano svolgere azioni educative di sensibilizzazione culturale, acquisire elevate competenze linguistiche ed una approfondita preparazione nelle tecniche della comunicazione translinguistica orale. Svilupperà infine competenze sulle dinamiche storiche dei processi migratori, sulle tecniche di progettazione di interventi e sulle caratteristiche della presenza di immigrati nel territorio di riferimento.
METODOLOGIA
Presentazioni online, lezioni interattive, esercitazioni, test, case histories, simulazioni.
CERTIFICAZIONI
Attestato di frequenza;
Attestato di stage.
SBOCCHI
Il mediatore interculturale avrà possibilità di inserimento presso Istituzioni, imprese prive ed enti pubblici di ambito nazionale ed internazione. Potrà trovare impiego presso contesti educativi quali scuole ed associazioni, asl o ospedali oppure esercitare come libero professionista.
DALE DEL CORSO: 01 Settembre 2015
DURATA: Il corso ha una durata complessiva di 600 ore, così suddivise:
200 ore di lezione in aula + 100 ore lezioni in FAD + 300 ore di stage.
SEDE DEL CORSO: Il corso si terrà presso la sede dell’Ifor in via Pasquale Vena, 66/C a Matera
MATERIALE DIDATTICO: Libri o dispense in formato digitale
NUMERO ISCRITTI: Max 20 partecipanti
PROGRAMMA DIDATTICO:
Mod. 1 Introduzione alla mediazione interculturale
Il ruolo del mediatore interculturale
L’inclusione sociale
I servizi sociali per i migranti
Orientamento ai servizi  
Mod. 2 Aspetti antropologici e sociologici delle migrazioni
La globalizzazione e la società complessa
Caratteri dei flussi migratori
Aspetti antropologici delle migrazioni
Fenomeni e dinamiche dei processi migratori
Ruolo della cooperazione internazionale allo sviluppo
Mod. 3 La normativa dell’immigrazione
Elementi della Costituzione Italiana
Il diritto del lavoro e la sicurezza sociale
La legislazione sull’immigrazione
Principi legislativi del diritto internazionale comunitario
Mod. 4 La comunicazione interculturale
Elementi culturali antropologici
Tecniche di base della comunicazione e gestione dei colloqui
Tecniche di comunicazione verbale e non verbale
Tecniche di mediazione linguistica e culturale
Tecniche per la gestione dei conflitti
Mod. 5 La progettazione di interventi e servizi sociali
Analisi dei bisogni e dei disagi sociali
Modelli e strutture dei servizi di pubblica utilità
Organizzazione dei servizi sociali, scolastici e sanitari
Metodologie del lavoro sociale
Progettazione di interventi sociali ed educativi
Monitoraggio e valutazione del lavoro sociale
Mod. 6 Stage
300 ore (4 mesi ca.) in cui è prevista una full immersione nelle attività proprie dell’istituto ospitante per mettere in pratica e consolidare “on the job” quanto appreso nella fase d’aula. L’organizzazione della fase di stage viene definita e personalizzata secondo le esigenze e le attitudini di ciascun allievo al fine di valorizzare le vocazioni professionali e gli skills emersi durante l’attività didattica in aula.
PERCORSO FORMATIVO
♦ Procedure di selezione e ammissione
♦ Lezioni teorico-pratiche in full immersione in aula
♦ Fase di stage pratico – operativo nella regione di residenza
♦ Possibilità di alloggio in strutture convenzionate per i non residenti
♦ Conseguimento attestato rilasciato dalla Regione Basilicata
♦ Divulgazione del proprio curriculum presso le aziende del settore per 1 anno
SEGRETERIA DEL CORSO
IFOR, Via P. Vena 66/C – 75100 Matera
Tel.: +39 0835 334809 Fax: +39 0835 332006
Email: info@qualificheprofessionali.it

giugno 19, 2015